• 0131 942276
  • biglietteria@valenzateatro.it

SABATOPOMERIGGIO

TEATRO&CINEMAINFAMIGLIA

Con il supporto di:

Coop-Novacoop

La proposta

La proposta dedicata alle famiglie prosegue arricchendosi di una novità sostanziale, ovvero l'alternanza tra cinema e teatro, ogni sabato pomeriggio a partire dal 21 ottobre e fino al 24 febbraio.

SabatoPomeriggioTeatro&CinemainFamiglia sarà articolato in questa sua fase iniziale in quattordici appuntamenti e vedrà alternarsi, appunto cinema e teatro per famiglie in un incedere di storie per infanzia molto conosciute, in un succedersi di “colori”, sogni, emozioni. Merenda compresa in collaborazione con COOP di Valenza.

Orari

Gli spettacoli inizieranno come di consueto alle ore 16.30, le proiezioni cinematografiche in una sola proiezione alle ore 16.30. Si consiglia la prenotazione.

Gli spettacoli teatrali verranno preceduti dalla merenda, occasione di condivisione e festa, nel bar del teatro.
Il programma è in collaborazione con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino e Piemonte dal vivo.

TEATRO:

6€ / dal quarto componente della stessa famiglia 3€

La merenda verrà offerta prima degli spettacoli a partire dalle ore 15.30

CINEMA:

4€ / dal quarto componente della stessa famiglia 2€

IL PROGRAMMA - 2018 -

Cinema

Valenzateatro-cinema
Valenzateatro-cinema
Valenzateatro-cinema
Valenzateatro-cinema

Tutti i Film del SABATOPOMERIGGIO TEATRO&CINEMA INFAMIGLIA 2018 avverranno in UNICA PROIEZIONE: Ore 16.30

Teatro

20 gennaio 2018 - Ore 16.30 - PINOCCHIO

Ideazione e regia Luigina Dagostino

Con Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore

Scenografia Claudia Martore

Costumi Georgia Dea Duranti

Creazione luci Agostino Nardella

Tecnico di scena Mattia Monti/Agostino Nardella

Produzione FONDAZIONE TEATRO RAGAZZI E GIOVANI Onlus

Chi di noi non conosce la storia di Pinocchio? Il burattino ribelle, simpatico, impertinente e ingenuo che vuole fuggire dalla condizione di diversità, per diventare una persona vera.

Lo spettacolo accompagna lo spettatore tra gli innumerevoli episodi del romanzo di Collodi. Accanto a quelli più noti che tutti si aspettano di vedere, ne abbiamo affiancati altri meno noti, in cui il nostro protagonista si troverà a vivere un mondo che per lui è tutto da scoprire e da interpretare.

Pinocchio è accusato di dire le bugie, ma intorno a lui molti mentono e non è facile districarsi in un universo così complesso, ingannevole e pericoloso. Certo, anche il nostro protagonista mente. E sinceramente... C'è qualcuno di noi che non l’abbia mai fatto? Nell'atto di mentire il suo corpo di trasforma mutando magicamente.

Lo spettacolo si svolge all'interno di una scatola magica da cui fuoriescono personaggi, oggetti, stoffe colorate e musiche che rappresentano il mondo del nostro protagonista.

Siamo stati affascinati dalla meraviglia delle immagini in cui Emanuele Luzzati ha inserito il suo Pinocchio e anche noi ci siamo permessi di ispirarci liberamente a questo mondo contaminandolo di “elementi materici” come ruote di biciclette, carriole, scheletri di ombrelli, tubi e altri oggetti riciclati che trovano nuova vita creando gli elementi scenografici e i luoghi della storia.

Il nostro Pinocchio non è proprio un bambino, è un ragazzo che crede di sapere come va il mondo, ma si ritrova a non saperlo affrontare, ad essere continuamente indotto a capire cosa è vero e cosa è falso, cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Gli attori, attraverso un gioco di continua trasformazione dei personaggi, propongono una storia dinamica e divertente, benché non manchino tuttavia spunti di riflessione talvolta malinconici.

La messa in scena mette in luce un’allegoria della società moderna, il contrasto tra rispettabilità e istinto, fame e benessere, rispetto e profitto evidenziando la complessità del mondo infantile, ma contemporaneamente anche quella del mondo adulto che non sempre ascolta, rispetta e guarda davvero.

Pinocchio non è solo una storia per bambini, perché Pinocchio è ognuno di noi. È un esempio di come l’individuo adulto diventi tale attraverso un cammino di continua trasformazione.

Bentornato Pinocchio!!!
Fascia d’età dai 5 anni

3 febbraio 2018 – Ore 16.30 - Natiki, Yen Shen, Cenerentola e le altre

Drammaturgia e regia Luca Zilovich

Coreografie Martina Allia e Chiara Scipione

Produzione Bachalòm Teatro

Quella di Cenerentola è forse una delle fiabe più amate e conosciute di tutti i tempi, talmente bella da aver attraversato il tempo e i continenti, così si può ben dire che ogni parte del mondo ha la sua Cenerentola. Ma cosa succederebbe se tutte queste cenerentole si incontrassero? E se il principe fosse uno solo? O non ci fosse proprio? Ecco qui presentata una favola per reinventare la favola, una metafora sull’incontro di culture diverse, che usa il linguaggio del teatro e della danza contemporanea per raccontare una storia antichissima con linguaggi nuovi.

17 febbraio 2018- Ore 16.30 - Giannino e la pietra nella minestra

di Guido Castiglia

con Guido Castiglia e Beppe Rizzo

musiche originali Beppe Rizzo

luci e fonica Franco Rasulo

regia Guido Castiglia

Due narratori e una fisarmonica raccontano la storia di Giannino, bambino nato in città e poco avvezzo alla vita agreste con mille sorprese.

Abituato ad essere circondato da giochi elettronici, TV, computer e play station, le vacanze in campagna dai nonni, che tanto aveva sospirato, si rivelano presto un avventura difficile da superare. Senza televisione ma con la voce del nonno che racconta, senza merendine confezionate ma con i frutti dell’orto, senza film terrificanti ma con uno spaventapasseri

extraterrestre e una nonna che cucina minestre di verdura con i sassi…sembra davvero difficile vivere.

Lo spettacolo narra, con la complicità della musica e del gioco in scena, la storia di un cambiamento, la scoperta di un mondo reale che rivela, agli occhi di un bambino, la bellezza dell’affetto e … la bontà di un minestrone cucinato con una pietra veramente magica.

A partire dai 4 anni

IL PROGRAMMA

2017

Dory ValenzaTeatro
21 ottobre – Cinema (ore 15.30 e 17.30)

“Alla ricerca di Dory” - Disney, 2016

Scena Madre ValenzaTeatro
28 ottobre - Teatro (ore 16.30)

Scena Madre - “Compiti a casa”

Librogiungla ValenzaTeatro
4 novembre – Cinema (ore 15.30 e 17.30):

"Il libro della giungla" - Disney, 2016

Beethoven ValenzaTeatro
11 novembre - Teatro (ore 16.30)

Buonarota/Pisci/Mingolla - “Va, va, va, Van Beethoven”

Minions ValenzaTeatro
18 novembre – Cinema (ore 15.30 e 17.30)

“Minions” - Universal, 2015

Sassaroli ValenzaTeatro
25 novembre – Teatro (ore 16.30)

Federica Sassaroli - “Il treno dei folletti di Natale”

Zootropolis ValenzaTeatro
2 dicembre – Cinema (ore 15.30 e 17.30)

“Zootropolis” - Disney, 2016

Contatti

Corso Garibaldi 58, Valenza (AL)

 

biglietteria@valenzateatro.it

© Valenza Teatro - Realizzato da Pedrocks Design

Galleria

Newsletter

Iscriviti alle newsletter

Riceverai le comunicazioni delle attività svolte in Teatro: Spettacoli - Corsi - Cinema e tanto altro