domenica 20 ottobre 2019, ore 21.00

Brown & Payes Quintet

Joy F. Brown (voce), Rita Payes (trombone)

e con Massimo Faraò (pianoforte), Nicola Barbon (contrabbasso),

Byron “Wookie” Landham (batteria)

 

 

Un esordio al femminile. Due fuoriclasse del jazz internazionale da Spagna e States, che trovano affinità e linguaggi comuni, accompagnate da una ritmica eccellente guidata dal pianista Massimo Faraò.

Joy F Brown è tra le più richieste voci di New York, in virtù di un timbro che ricorda Dinah Washington; la trombonista e cantante catalana Rita Payes ha solo diciannove anni ed è destinata all’empireo del jazz.

giovedì 31 ottobre 2019, ore 21.00

Brian Auger’s Oblivion Express feat Alex Ligertwood

Brian Auger (organo Hammond e tastiere),
Alex Ligertwood (voce e chitarra),
Karma Auger (batteria), Travis Carlton (basso)

 

Auger è il musicista fusion/jazz/rock/bkues più rappresentativo, a livello planetario. Ha traghettato l'era beat verso le nuove correnti progressives, fondando formazioni seminali (pensiamo agli Steampoacket con l’allora sconosciutissimo Rod Stewart) e influenzando gruppi come Genesis, Weather Report, Gentle Giant, King Crimson.

Festeggerà gli ottanta anni proprio nella serata di Valenza.

venerdì 8 novembre 2019, ore 21.00

Alessandro Benvenuti & Stefano Fresi
Donchisci@tte

di Nunzio Caponio

adattamento e regia Davide Iodice

Arca Azzurra Produzioni

 

 

 

Una scrittura originale che prende ispirazione dallo spirito dell’opera di Cervantes.

Con vesti sgangheratamente complottiste e una spiritualità naif, accompagnato da Sancho, il nostro Don intraprende un corpo a corpo, disperante e “comico” contro un mondo sempre più virtuale, spinto a trovare l’origine del male nel sistema che lo detiene.

Nella giostra di pensieri che galoppano progressivamente verso l’inevitabile delirio, le menti malefiche dei “giganti delle multinazionali” sono il nemico contro cui scagliarsi.

Ma è l’Amore il vento che soffia e muove: attenzione che Dulcinea, intrappolata nella webcam, può svanire inaspettatamente per un banale black-out.

venerdì 29 novembre 2019, ore 21.00

Parrot& Peplowski, Sportiello, Landsberger


Nicki Parrot (voce-contrabbasso), Ken Peplowski (clarinetto),

Rossano Sportiello (stride piano), Fritz Landsberger (batteria)  

 

 



Ecco il ritorno della fascinosa cantante/contrabbassista australiana già applaudita a Valenza. Questa volta il suo talento cristallino trova perfetto connubio con Ken Peplowski, il numero uno al mondo fra i clarinettisti accompagnati dal re dello stride piano Rossano Sportiello, e dal grande batterista Fritz Landesberger.

Un ensemble esplosivo, di grande appeal per i suoi interpreti ma anche per la scelta dei brani, capace di fondere diversi linguaggi jazz.

sabato 30 novembre 2019, ore 21.00

Jurij Ferrini & PROGETTO U.R.T.
I due gemelli

di Natalino Balasso

con Francesco Gargiulo, Maria Rita Lo Destro, Federico Palumeri,

Stefano Paradisi, Andrea Peron, Marta Zito

Produzione progetto URT in collaborazione con Festival teatrale di Borgio Verezzi

 

 

 

I due gemelli è sia un classico goldoniano, che una scrittura originale contemporanea: due spettacoli in uno. Un’interessante spunto di riflessione sul tema dell’apparenza.

Ecco perché la vicenda e l’intreccio, straordinariamente comico, delle disavventure di due fratelli gemelli, davvero identici, che non si vedono da anni e per puro caso si ritrovano a Verona per sposarsi, oltre ad esser motore di equivoci spassosi, può diventare un’allegoria della fallacità dei nostri sensi, delle nostre percezioni e di ciò che cade sotto di loro. Goldoni e Balasso ci prendono in giro proprio sulla nostra poca lucidità.

Uno spettacolo di puro divertimento.

venerdì 6 dicembre 2019, ore 21.00

Maria Amelia Monti e Roberto Turchetta
La parrucca

da “La Parrucca” e “Paese di Mare” di Natalia Ginzburg

regia Antonio Zavatteri

scene e luci Nicolas Bovey

produzione Nidodiragno/CMC - Sara Novarese

 

 

 

Una commedia comica, drammatica, vera, dove si parla della patologia inguaribile tra uomini e donne. Piena di sottintesi e straordinariamente libera, come solo il linguaggio di Natalia sa essere. Un linguaggio dall’intento quasi pedagogico, per condividere le intuizioni etiche della vita.

Scritto con l’ironia e la leggerezza che rendono la Ginzburg unica nel panorama della narrativa e della drammaturgia italiana, La parrucca conferma Maria Amelia Monti come straordinaria interprete ginzbughiana, l’attrice più adatta oggi a far rivivere quel personaggio femminile che tanto aveva di Natalia stessa.

venerdì 17 gennaio 2020, ore 21.00

Piccolo canto
Piccolo canto di resurrezione

di e con Francesca Cecala, Miriam Gotti, Barbara Menegardo, Ilaria Pezzera,

Swewa Schneider

Produzione I Teatri del Sacro, Associazione Musicali si cresce
nell'ambito della rassegna Concentrica

 

 

 

Qual è la nostra personale resurrezione? Di quali rituali abbiamo bisogno? Che cosa abbiamo sepolto e cosa vogliamo ricomporre, liberare? Quante volte possiamo morire per poi rinascere?

Cinque donne raccontano storie di vite che anelano al cambiamento, al riscatto, alla guarigione e alla Resurrezione. Storie dal sapore acre, a volte tragicomico e dal ritmo variegato. Cinque voci diverse che si fondono in un unico affresco di racconti cantati e canti musicati. Voci che si fanno invettiva, poesia, preghiera e che si innalzano in canto polifonico, portavoce di rinascita che ne assume tutte le sue caratteristiche: il dolore, la luce, la spinta, la rabbia, il pianto, la gioia, il riso che contagia che apre e libera.

sabato 1 febbraio 2020, ore 21.00

Mauro Berruto
Capolavori

di Mauro Berruto

regia Roberto Tarasco

Produzione Coop CMC/Nidodiragno

 

 

 

Mauro Berruto, già allenatore della nazionale italiana di pallavolo, ci conduce in un’indagine appassionata che ci farà scoprire come il gesto dell’allenare non sia esclusivo di chi entra in uno spogliatoio, ma pratica quotidiana per mettere insieme persone, trasformarle in squadre e orientarle verso l’obiettivo.

Diego Armando Maradona palleggerà con Michelangelo, Jury Chechi sfiderà Yves Klein, Muhammad Ali e Kostantinos Kavafis comporranno poesie, perché atleti, artisti e poeti fanno parte della stessa squadra: uno spazio in cui ogni individuo può esprimere il proprio talento e costruire il proprio personale capolavoro.

venerdì 21 febbraio 2020, ore 21.00

Rossella Rapisarda & Eccentrici Dadarò
Nina

Liberamente ispirato a “Il Gabbiano” di Anton Cechov

Regia Fabrizio Visconti

Produzione Eccentrici Dadarò

nell'ambito della rassegna Concentrica

 

 

 

Un’attrice e il suo pubblico.

Attraverso atmosfere rarefatte e momenti comici, il pubblico diventa partner intimo di un dialogo che tocca profondamente il tema del mistero dell’uomo e delle sue scelte, il mistero di questa insanabile e commovente sospensione tra terra e cielo, tra richiamo verso l’alto e bisogno di radici, celebrando così l’Amore per la vita che seduce e spinge oltre, fino ad affermare con Cechov: “Com’è tutto meravigliosamente mescolato in questa vita.”

venerdì 28 febbraio 2020, ore 21.00

Via Toledo Project


Angelo Gregorio (sax tenore e soprano), Paolo Loveri (chitarra),

Fil Caporali (contrabbasso), Bruno Castellucci (batteria)



 

Uno straordinario gemellaggio artistico con il Belgio, paese dalla notevole sensibilità jazzistica che trova nella Toledo una delle più interessanti espressioni.

Ispirato proprio da quella strada di Napoli che Stendhal chiama “la via più felice della terra” questo ensemble costituito da artisti di origine italiana radicati in Belgio – recentemente arricchiti dal brasiliano Fil Caporali - propone composizioni originali e standard non noti, filtrati con una sensibilità particolare.

Castellucci è stato lo storico batterista del grande Toots Thielemans, il più grande armonicista jazz di sempre.