ESTATE 2021

Valenzateatro

Venerdì 4 Giugno

CLAN BANLIEUE

Sei musicisti con alle spalle anni di instancabile attività live, che si sono ritrovati per dare vita a un progetto particolare, diverso dal solito. Una miscela esplosiva, il giusto compromesso tra modernità e tradizione. Il repertorio spazia dal folk classico alle ballad cantautorali, passando per il combact folk, l’Irish Music e alcune canzoni in dialetto. De André, Modena City Ramblers, Vinicio Capossela, Max Gazzé, Bandabardò, sono solo alcuni degli artisti presenti in scaletta. Agrifolk, così ama definirsi il Clan.

A far da cornice una vasta gamma di strumenti particolari, talvolta pensati e creati dagli stessi componenti del Clan, per dar vita ad un’energia positiva, che riesca a far vibrare l’anima del pubblico.

INGRESSO 5€


Valenzateatro

Giovedì 10 giugno

BLASÉ

Officine Gorilla/Teatro della Juta

di Luca Zilovich

con Michele Puleio

musiche Raffaello Basiglio

produzione Officine Gorilla e Teatro della Juta

 

Blasé è la tendenza della società a far apparire ogni cosa di un colore uniforme, di un gusto che non sa di niente, uguale a mille altre cose.

Blasé è l’incapacità di scegliere.

Blasé è la vita del protagonista finchè la voglia di reagire e scrollarsi di dosso l’insoddisfazione lo portano ad entrare armato in un magazzino di e-commerce, prendendolo in ostaggio.

 

Officine Gorilla è un collettivo teatrale costituitosi nel 2016 per realizzare spettacoli con drammaturgie inedite, fondato dall’autore e regista Luca Zilovich, dall’attore Michele Puleio e dalle attrici Giulia Trivero e Martina Tinnirello.

 

INGRESSO 8€

Valenzateatro

Sabato 12 giugno

ESERCIZI DI STILE - Amori in Corso

Il gruppo “Amori in corso” nasce nel luglio 2014 da un’idea di alcuni amici appassionati di lettura, e il nome deriva proprio dalla loro prima esperienza artistica pubblica, un reading realizzato lungo la via principale di Valenza, il “corso”, appunto. Da allora la compagnia è impegnata in letture itineranti, in locali tradizionali ma non solo. In questa serata verranno presentate letture estratte da Exercices de style di Raymond Queneau, intervallate da musica e danza.

 

INGRESSO GRATUITO

Valenzateatro

Venerdì 25 giugno

Stilema / Unoteatro

CANZONCINE UN PO’ BAMBINE
di e con Silvano Antonelli

Una carrellata di canzoni, filastrocche e di filastorie originali, scritte cantate e recitate da Silvano Antonelli per l'infanzia, che prendono spunto dalla vita e dai pensieri dei bambini.

Sono le paure, i sogni, i desideri, le attese, le speranze, i perchè dell'infanzia ad essere oggetto di piccole poesie in musica.

Ogni canzone, filastrocca e filastoria diventa parte di un unico piccolo “gran varietà” dedicato ai bambini che il nostro attore incontrerà...

Ma le canzoni, prima di tutto, sono fatte di musica e di parole. Musica suonata dal vivo, con la chitarra. E parole da cantare insieme.

Lo spettacolo rientra nel Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte in partnership con Fondazione Piemonte dal Vivo.

 

INGRESSO 5€

Valenzateatro

Giovedì 1 luglio

GIANNI CAZZOLA INCONTRA I GIOVANI

TRIBUTO A CLIFFORD BROWN

in collaborazione con Amici del Jazz Valenza
Gianni Cazzola
alla batteria,

Andrea Candeloro al pianoforte,
Cesare Mecca alla tromba,
Carlo Bavetta al basso
Gledison Zabote al sax tenore.

 

Una serata musicale all'insegna del jazz in cui le nuove generazioni si confrontano con la storia della musica.

Gianni Cazzola, uno dei più prolifici e apprezzati batteristi della scena jazz italiana e internazionale, si presenta insieme a giovani musicisti: Andrea Candeloro al pianoforte, Cesare Mecca alla tromba, Carlo Bavetta al basso e l'italo-brasiliano Gledison Zabote al sax tenore.

Serata dedicata a Clifford Brown, affettuosamente chiamato “Brownie”, il leggendario trombettista scomparso nel 1956 a neppure 26 anni. Malgrado la sua carriera sia durata solo quattro anni, Clifford Brown ha esercitato una grandissima influenza sui trombettisti della generazione successiva.

 

INGRESSO 8€

Valenzateatro

Lunedì 5 luglio

TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SU FRANCESCO DE GREGORI

Enrico Deregibus presenta il suo ultimo libro su Francesco De Gregori affiancato dal gruppo “Fuori dal Coro” di Gaia Musica.

Enrico Deregibus lavora nel campo della musica italiana, in particolare canzone d'autore e rock, ed è considerato il biografo di Francesco De Gregori, su cui ha scritto diversi libri. Si occupa di numerose manifestazioni di carattere musicale in qualità di direttore artistico, consulente o responsabile della promozione. Tra queste, il Premio Bianca d'Aponte, Voci per la libertà - Una canzone per Amnesty, PeM - Parole e musica in Monferrato, il Meeting Etichette Indipendenti, il Premio Bindi, il Premio Andrea Parodi, il Premio Giorgio Lo Cascio. In alcuni di questi eventi è impegnato anche in veste di conduttore. È stato inoltre per molti anni consulente del Club Tenco.

Altre collaborazioni e consulenze da segnalare sono quelle con Collisioni, con il "Festival della parola" di Chiavari, con il "Futura festival" di Civitanova Marche, con la “Rassegna letteraria” di Vigevano, con il “MantovaMusicaFestival”, con Folkermesse e Folkontest. Come giornalista, oltre ad aver pubblicato vari libri, ha scritto per diverse testate.

 

INGRESSO GRATUITO

Valenzateatro

Giovedì 8 luglio

TRG/Teatro della Caduta

LA PIRAMIDE INVISIBILE

Di e con Francesco Giorda
Regia Massimo Betti Merlin

Un archeologo buffo, curioso e bizzarro conduce il pubblico in un vero e proprio viaggio nel tempo.

Dal 2020 si torna indietro di 5000 anni. Abbandoniamo la nostra epoca per ritrovarci catapultati alla scoperta di un popolo e di un’epoca che ha lasciato un’eredità ricca e unica: gli Antichi Egizi.

A nostra disposizione solamente una mappa e 51 carte-gioco che ci aiuteranno a non perdere la bussola e ci permetteranno di simulare dei veri e propri momenti di vita quotidiana del tempo. Percorrendo le sponde del Nilo e le sue terre fertili scopriremo verità storiche e una civiltà inaspettatamente simile alla nostra in quanto ad abitudini e stili di vita! Sapete che la birra era la bevanda preferita degli antichi egizi, ma era un intruglio che noi troveremmo puzzolente e ben poco invitante? E com’è fatta una classe di piccoli Egizi? Come vestivano, che cosa portavano in tavola? Cos’è la sfinge? E… come si fa una mummia? Il nostro archeologo ha una risposta per tutto!

Tratto da “Viaggio nel Tempo tra gli Antichi Egizi”, testo di Sofia Gallo, mappa di Sandro Natalini, collana LeMilleeunaMappa, EDT Giralangolo, Torino.

Lo spettacolo rientra nel Progetto Teatro Ragazzi e Giovani Piemonte in partnership con Fondazione Piemonte dal Vivo.

 

INGRESSO 5€

Valenzateatro

venerdì 9 luglio

Gabriele Vacis

MEDITAZIONE SUL CIBO. IL PRANZO DI BABETTE

con Gabriele Vacis
scenofonie di Roberto Tarasco

Una riflessione sul cibo a partire dal racconto di Karen Blixen Il pranzo di Babette e dalle statistiche mondiali che ci raccontano che le persone denutrite nel mondo, circa 840 milioni di individui, sono un terzo rispetto a chi è obeso o in sovrappeso, 2 miliardi e quattrocento milioni di persone, Gabriele Vacis e Roberto Tarasco conducono lo spettatore in un viaggio attraverso miti e ricette, economie e speculazioni, giudizi e pregiudizi su ciò che ci nutre.

Gabriele Vacis, regista teatrale, drammaturgo, docente, documentarista e sceneggiatore italiano. Ha scritto e curato la regia di numerosi spettacoli teatrali, nel 2017 ha fondato l’ISTITUTO di pratiche teatrali per la cura della persona.

 

INGRESSO 8€

Valenzateatro

sabato 10 luglio

The Joy Gospel Singers

AND STILL WE RISE. Il nostro anno in musica

Dopo più di un anno e mezzo dalla loro ultima esibizione, i Joy Gospel Singers tornano in uno spettacolo dal vivo a Valenza, la loro città. Un’occasione per presentare il loro nuovo lavoro discografico, dal titolo “And still we rise”, registrato completamente nei mesi della quarantena, ma non solo. Le voci dei coristi guideranno il pubblico attraverso i brani che li hanno accompagnati in questo lungo anno segnato dalle difficoltà e le distanze imposte dalla pandemia, ma anche dalla volontà di non fermarsi e di guardare avanti. I ritmi della tradizione gospel si mischiano ad arrangiamenti di noti brani pop ed a canzoni inedite, in un viaggio musicale emozionante e coinvolgente che partendo dalle radici della musica afroamericana cerca di coglierne e diffonderne il messaggio universale. La formazione corale è diretta da Silvia Benzi e Gabriele Guglielmi, accompagnata da Paolo Maggiora al pianoforte. La serata vedrà anche la partecipazione dei musicisti Didier Catananti (percussioni) e Roberto Lia (chitarra).

 

Direzione e arrangiamenti corali: Silvia Benzi, Gabriele Guglielmi

Pianoforte: Paolo Maggiora

Soprani: Silvia Benzi, Miriam Boselli, Bianca Dayot, Maria Luisa Luongo, Anna Maria Michielon, Raffaella Milano, Simona Milano, Irene Pamparana

Contralti: Desirée Aresi, Elisa De Bonis, Gabriella Ranfaldi, Beatrice Ricci, Damiana Schiavetti, Sonia Tinghi

Tenori/bassi: Mauro Bellone, Luciano Bertoli, Antonio (Pepe) De Venezia, Gabriele Guglielmi, Roberto Lia, Paola Profumo

 

INGRESSO 5€
Valenzateatro

Giovedì 15 luglio

TeatroDistinto

LA STANZA DEI DINOSAURI

Uno spettacolo ideato, scritto e diretto da Daniel Gol

Con Patrice Bussy, Adrien Borruat, Chloè Ressot

La stanza dei dinosauri è un luogo immaginario, in cui un dottore apparentemente insensibile ed un paziente timoroso danno inizio ad una classica visita medica, per portarci successivamente verso un viaggio giocoso di crescita emotiva e relazionale.

Il mondo della paura e della chiusura in sé si trasforma, attraverso la relazione umana, in capacità di farsi guidare e di guidare sé stessi verso l'accettazione della propria aggressività.

La stanza dei dinosauri è un luogo in cui il confine tra normalità e fragilità è sottile, dove i desideri nascosti hanno uno spazio adeguato per poter prendere forma e corpo.

Con questo nuovo spettacolo, che utilizza i linguaggi del teatro gestuale e d'oggetto, Teatrodistinto esplora nuovamente il tema della diversità in una sequenza di immagini nitide, senza l'utilizzo di parole, senza diagnosi e senza timore.

 

INGRESSO 5€

Valenzateatro

venerdì 16 luglio

Piccolo canto

LISISTRATA ON AIR

di Roberto Tarasco

e di e con Francesca CecalaMiriam GottiBarbara MenegardoIlaria PezzeraSwewa Schneider
liberamente ispirato a LISISTRATA di Aristofane
produzione Piccolo Canto
distribuzione Nidodiragno/CMC

Spettacolo liberamente ispirato a Lisistrata di Aristofane e messo in scena dalla compagnia Piccolo Canto, formazione tutta al femminile nata nel 2016 che mette centro del proprio percorso artistico l’indagine sonora, l’esplorazione vocale. Le cinque attrici cantano e parlano soprattutto in bergamasco, ma anche in bresciano, veneto e cimbro.

Così l’Acropoli diventa la “Bèrghem de hura”, le femmine scatenate le “Harlequins” che cavalcano come spiriti ribelli, l’eroina greca un Garibaldi in gonnella.

 

INGRESSO 8€

Valenzateatro

sabato 17 luglio

REDNAKS

RednakS, chitarrista e compositore valenzano, nato e cresciuto tra l'Italia e la Tunisia. Il suo stile musicale è il risultato di diverse contaminazioni, dalle radici del profondo blues alla musica acustica fingerstyle.

La sua ricerca e sprimentazione musicale lo hanno portato ad abbracciare differenti generi, come l'ethno music al jazz e r&b, fino ad arrivare alla world music, il genere in cui ha trovato pienamente la sua personalità.

Nel 2019 è uscito il suo primo album strumentale Pagine del libro delle avventure, un progetto che racchiude l'essenza dei suoi viaggi con atmosfere oniriche, al quale è seguito Pangea nel 2020, opera che consacra il suo cammino nella world music e che oltre ogni confine e oltre ogni pregiudizio unisce i colori dei continenti raccontando le loro tradizioni in forma musicale. Per il 2021 è prevista l’uscita del terzo album.

 

INGRESSO 5€

Valenzateatro

Domenica 18 luglio

TEATRO PER GIOCO – III edizione

Da un’idea di Gianluca Pivetti (compagnia Notte Magica) e Agata Tinnirello (compagnia Ikeatrando) da anni impegnati per il bene della città attraverso la loro attività teatrale amatoriale, ma non per questo meno apprezzabile, affrontando anche temi di spessore civico come ad esempio la lotta alle mafie.

Attori e artisti per passione entrano in scena per una buona causa: il ricavato sarà devoluto a favore de "IL POSTO DELLE STORIE", settore della Biblioteca Civica di Valenza dedicato all'infanzia.

 

INGRESSO 5€

Valenzateatro

Venerdì 30 luglio

Roberto Mercadini

DANTE. PIÙ NOBILE È IL VOLGARE

di e con Roberto Mercadini
produzione Mikrà

Non si può fare quello che ha fatto senza essere innamorati a sangue della parola; senza essere ossessionati e permeati fino alle ossa dal linguaggio, dal suono delle diverse lingue, dal senso dei singoli vocaboli.

Nella Divina Commedia si snodano le più magnifiche immagini dell’oralità e, insieme a queste, riflessioni straordinariamente raffinate e profonde su di essa.

Dante è anche autore De vulgari eloquentia, il primo trattato teorico sul volgare italiano, ossia sulla nostra lingua. Proprio in apertura dell’opera, confrontando il latino e il volgare, l’Alighieri scocca un giudizio spiazzante, apparentemente paradossale e auto-contraddittorio: delle due lingue “nobilior est vulgaris”, ossia “la più nobile è il volgare”.

Un monologo per innamorarsi della parola e, in particolare, della nostra lingua.

Roberto Mercadini racconta storie (che contengono storie (che contengono altre storie)), è attore, scrittore, poeta e youtuber, fenomeno del web, seguitissimo da un pubblico sempre più esteso. Nato a Cesena nel 1978, con oltre 150 date all’anno, porta in giro per la Romagna e per il resto d’Italia i suoi spettacoli di narrazione e i suoi monologhi poetici.

 

INGRESSO 8€