APRE 2022
Valenza Teatro

Sabato 4 dicembre, ore 21

Festival Concentrica

Trio Trioche

TROPPE ARIE

con Compagnia Trioche: Franca Pampaloni, Nicanor Cancellieri e Silvia Laniado

regia di Rita Pelusio

drammaturgia scenica Rita Pelusio

drammaturgia musicale Franca Pampaloni

consulenza Luca Domenicali

produzione PEM Habitat Teatrali e Trio Trioche

produzione esecutiva Teatro della Caduta

Troppe Arie nasce dall’incontro di tre veterani del concerto comico: Franca Pampaloni al pianoforte, Nicanor Cancellieri al flauto traverso e Silvia Laniado soprano lirico.
L’incontro con il lavoro del clown si unisce al talento e il virtuosismo musicale.
Le sonorità prendono il posto delle parole e i caratteri dei tre protagonisti così particolari riempiono con vigore il palcoscenico.

Un’anziana pianista e il suo talentuoso nipote, devono iniziare un concerto dal repertorio classico ma la giovane badante che li accompagna durante la loro tournèe li travolge con la sua passione per la lirica costringendoli ad abbandonare il repertorio previsto.
Le arie d'opera più famose vengono interpretate in modo bizzarro, accompagnate dal pianoforte, dal flauto e dai mille oggetti che Norma si proporrà di suonare.

Tra musica e virtuosismi, gioco di ritmi e gags, il Trio Trioche riesce ad avvicinarci all’Opera trascinandoci in una girandola di Arie che ci commuove e solleva dal suolo.

INGRESSO 15€
 

Biglietti acquistabili suwww.liveticket.it/valenzateatrowww.liveticket.it/valenzateatrowww.liveticket.it/valenzateatro

Sabato 11 dicembre, ore 16.30

NONNETTI

Teatro comico d’azione, musica e poche parole

Di e con Giorgio Boccassi e Donata Boggio Sola

Regia  Valerio Bongiorno

Scene e costumi  Mirella Salvischiani

Collaborazione alle scene Alessandro Aresu 

Immagini multimediali  Massimo Rigo

Scelte musicali  Giorgio Boccassi

Tecnico luci e audio  Diego Gottardo

Si ringraziano il Comune di Silvano d’Orba (AL) e il Comune di Tortona (AL)

 

Valenza Teatro

La giornata di due Nonnetti. Una bella colazione, la ginnastica del mattino; la vita scorre con regolarità, ma piccoli eventi trasformano la quotidianità in avventure a sorpresa. Lui è veloce, lei è lenta, lui è rumoroso, lei è silenziosa, lui fa le briciole e lei no. 

Ospiti attesi e inattesi fanno irruzione in questo mondo fragile e incantatore come un carillon. La magia si interrompe e i Nonnetti si coalizzano per affrontare il vicino molesto, l’adorabile nipotino, un improvviso malore.

Finalmente arriva la sera e ci si può divertire!  Spettacolo con poche parole, molta musica e movimento, con momenti di comicità e qualche venatura di malinconia. L’idea artistica nasce dal desiderio di esprimere con l’azione, la forza delle persone anziane.

L’osservazione condivisa nella vita e nei laboratori teatrali con gli anziani, lo studio e l’osservazione delle relazioni e dei ritmi che si creano in un momento fragile e decisivo della vita, hanno stimolato la compagnia a lavorare senza l’utilizzo delle parole, cercando nel movimento la forza comunicativa. Non c’è contraddizione nel pensare al movimento dell’anziano come forza, la lentezza, lo scatto, la potenza dell’immobilità, l’originale risposta agli eventi del quotidiano ne sono la dimostrazione. 

Un equilibrio squilibrato per i protagonisti, una coppia che sceglie il divertimento e il gioco nel coalizzarsi contro il mondo esterno e nella sottile battaglia di soprusi l’uno contro l’altro. La condizione di anzianità aggiunge però la libertà di espressione, la sicurezza del “se non ora quando” e i due, come discoli infanti, ben consapevoli, si trovano ad inventare scherzi contro il mondo che amano. La comicità è ricercata nell’invenzione che ciascun protagonista usa per stupire l’altro, il gioco per divertirsi alle spalle dell’altro o contro chi disturba il delicato equilibrio interno. La sfida della ricerca è mantenere il sottile filo teso e coerente tra azione e invenzione.

Età consigliata: + 6 e tout public

INGRESSO 5€ (a partire dal 4°componente della stessa famiglia 3€)

Martedì 14 dicembre, ore 21

Valenzateatro jazz
Associazione Amici del Jazz - Valenza

PREMIO INTERNAZIONALE VALENZA JAZZ 2021
120 ANNI DALLA NASCITA DI LOUIS ARMSTRONG
 
Si celebrano i 120 anni dalla nascita di Louis Armstrong con Fabrizio Cattaneo alla tromba e Rossano Sportiello al pianoforte, grazie all'instancabile impegno dell'Associazione Amici del Jazz che da più di sessant’anni propone il meglio del jazz internazionale portando avanti, da sempre, una ricerca di qualità e innovazione senza perdere di vista la tradizione che ha reso grande questo genere musicale.
 
Ingresso 20€

VALENZA MOVIE 2021-2022

Riapre il Cinema Sociale di Valenza con un programma dedicato alle nuove visioni

tutti i mercoledì alle ore 21, a partire dal 20 ottobre

Riapre il Teatro Sociale di Valenza
la Coop.CMC/Nidodiragno si aggiudica nuovamente la gestione
Da giovedì 7 ottobre riparte Valenza Pedagogica, corsi e laboratori per tutte le età

La Coop. CMC/Nidodiragno, guidata da Angelo Giacobbe con la direzione artistica di Roberto Tarasco, si aggiudica nuovamente la gestione triennale del Teatro Sociale vincendo il bando promosso dal Comune di Valenza per il triennio 2021-2024.
Una sfida importante, un rilancio significativo dopo la lunga fase segnata dalla pandemia.

"Voltare pagina e pensare al futuro: questo il nostro auspicio" dice Giacobbe. "Nasce con un intendimento preciso il nostro approccio al nuovo triennio di gestione del Teatro Sociale di Valenza - aggiungono Giacobbe e Tarasco - L’esperienza vissuta e il lungo embargo patito dal mondo della cultura e dello spettacolo devono offrire lo stimolo ad una visione ricca di maggiori impulsi. Quindi, se da una parte vogliamo fare tesoro della esperienza maturata sul territorio, dall’altra intendiamo mettere nuovo smalto e maggiori accelerazioni nell’esplicamento delle attività."

"Intendiamo dunque proporre varie formule per incontrare la comunità - proseguono - l’idea di un teatro “per tutti” che possa coniugare una stagione principale di qualità e popolarità, una programmazione cinematografica continuativa, un programma di teatro-cinema per famiglie, una rassegna primaverile dedicata alla comicità, la proposta di laboratori ed attività didattiche, nonchè l’apertura alle realtà del territorio, attraverso varie forme di residenza amatoriali e professionali che possano trovare in teatro la loro casa."
Sicuramente si realizzerà una continuità sinergica con importanti realtà istituzionali – il circuto regionale Fondazione Piemonte Dal Vivo e la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani – che negli anni hanno sostenuto fattivamente la programmazione del Sociale, e sarà ugualmente importante la collaborazione con il Comune di Valenza che da sempre si dimostra sensibile alle proposte presentate dalla Coop. CMC/Nidodiragno. "Abbiamo avviato un dialogo concreto e fecondo con l'Assessore Zaio" puntualizza Giacobbe.

Image


TEAtro POTenziale
L'obiettivo è quello di rendere il teatro un incubatore di creatività, un autentico punto riferimento culturale della città, un luogo di incontro di molte generazioni, nella speranza che la situazione epidemiologica vada sempre migliorando.

Già a partire dai primi giorni di ottobre il Teatro Sociale ospiterà importanti appuntamenti, venerdì 1 ottobre il concerto jazz con il trio di Luigi Tessarollo, e dal 5 al 7 ottobre "The Scribble" (lo scarabocchio), festival di teatro per l'infanzia organizzato da TeatroDistinto.


A partire da giovedì 7 ottobre riprendono anche le attività di Valenza Pedagogica, corsi e laboratori per tutte le età:: corsi di teatro per bambini e ragazzi con Luca Zilovich, attore, regista, drammaturgo, giocoliere, narratore. Scoprire il teatro, in compagnia e in sicurezza, attraverso un percorso didattico tra movimento, recitazione, mimica e giocoleria.
Le lezioni, tutti i giovedì, sono dedicate a due fasce di età:  “TeaPot KIDS” (per bambini dai 6 ai 12 anni) e "TeaPot TEEN" (dai 13 ai 17 anni).

Guitar Magic World: lezioni di chitarra individuali con Antonino Salamone (RednakS), giovane chitarrista e compositore con 3 album all'attivo, sempre più conosciuto in provincia e non solo, per tutte le età a partire dai 10 anni, tutti i venerdì a partire dall'8 ottobre.

Uno, te stesso, centomila: laboratorio teatrale per adulti condotto da Monica Massone. Esprimere un pensiero, un sentimento, un punto di vista sul proprio quotidiano, sulla società, attraverso il corpo e la voce di un personaggio di propria invenzione, comprendere meglio se stessi e il proprio stare nella relazione con gli altri, liberare emozioni e contattare la parte più istintiva di noi. Per potenziare la propria autostima e interpretare con credibilità e naturalezza personaggi, monologhi, dialoghi e partiture d’azioni fisiche. 6 lezioni a partire dal 27 ottobre, è richiesto il green pass.

L’iscrizione ai corsi prevede la sottoscrizione della tessera annuale ValenzaTeatroSocialClub.

Iscrizioni presso la segreteria del Teatro Sociale, a partire dal 30 settembre, giovedì e venerdì ore 16-19, e-mail: formazione@valenzateatro.it

Per essere sempre informati sulle attività del Teatro Sociale (stagione teatrale, cinema, corsi e tanto altro) è possibile iscriversi alla newsletter sul sito www.valenzateatro.it .

NEWSLETTER

Per rimanere aggiornati su tutte le novità riguardante: spettacoli, comunicazioni, corsi, cinema e tanto altro, è sufficiente cliccare su "Subscribe" ed inserire il vostro nome seguito dall'indirizzo mail per poi confermare la spunta sotto.

Subscribe

I agree with the Terms and Conditions and the Privacy policy